Tuesday, December 18, 2007

40&80 declared

Dunque, questa storia dei declared del 40&80 sinceramente mi sembra un mal di pancia che qualcuno s'è preso tanto per non sapere cosa fare durante la giornata. Per la cronaca nel forum 40&80 e AriFidenza (in quest'ultimo non entro più per conosciuti motivi di censura) qualche top scorer protesta per il mio divieto di pubblicare classifiche dei dei declared. Allora ribadiamo il concetto. Nessuno vi vieta di mettere dei messaggi dove scrivete il vostro punteggio fatto per stimolare la concorrenza a fare altrettanto. E mi sembra che questo sia stato fatto, da una percentuale molto molto bassa rispetto al totale dei partecipanti. Non riesco a comprendere tutta questa fregola di sapere come vi siete piazzati in un punteggio ufficioso. Mi ricordo i tempi d'oro quando facevo i contest e l'unico mezzo per sapere i risultati era attendere un anno la pubblicazione su Radio Rivista, eppure nell'attesa non mi imbestialivo per cercare di sapere il punteggio degli altri. Io cercavo di fare la mia parte, dando il meglio di me stesso e poi alla fine sapevo se risultavo o meno vincitore. Mi ha amareggiato il commento di un partecipante che parla di poca chiarezza da parte mia, di oscurantismo ed atteggiamento dittatoriale. Credetemi, di tutto pensavo di leggere tranne che fossi un dittatore per non pubblicare i declared. Mi piacerebbe che chi critica provasse a farlo lui il manager di un simile contest e poi forse capirebbe quanto mi ci dedico nei ritagli di tempo. Oscurantista ? Non ho MAI negato a nessuno il diritto di sapere i propri errori. Ogni volta che un parteciapnte mi ha chiesto motivazioni sulla decurtazione del punteggio ho sempre inviato personalmente un messaggio con l'elenco puntuale degli errori. Ed io alla deadline dovrei calcolare i punteggi di tutti i partecipanti (mica tutti mandano il declared proprio per mio esplicito invito a mandare il puro log per la massima facilità da parte di chiunque) per poi metterli in un file belli ordinati e fare le classifiche sui declared. Ma chi me lo fa fare di perdere ancora altro tempo quando preferisco tenerlo prezioso e continuare i controlli ed arrivare alla classifica finale in tempi record. C'è chi mi dice che bisogna stare al passo degli altri contest. Permettetemi di dire che da quando sono manager del 40&80 ho tolto la regola dei dieci minuti, ho creato classifiche separate per 40 e 80, ho introdotto il psk nel digitale, ho aperto alle stazioni IQ equiparandole alle stazioni multi, ho aperto anche ai non soci ARI, ho creato dei diplomi di partecipazioni scaricabili, ho abbreviato di tantissimo i tempi per i risultati finali, ho incrementato il numero di partecipanti da 20 nel 2002 a 489 nel 2006. Credo di non essere stato fermo sulle vetuste regole adeguandole alle esigenze attuali. Ma se devo leggere che un partecipante avanza delle pretese chiamandomi dittatore allora ragazzi miei non ci sto. Non prendo una lira per questo manageriato, l'ho accettato per l'amicizia che mi lega alla Sezione di Bologna. Perdo tantissime ore-uomo per l'acquisizione dei logs, le verifiche e tutte le fasi che portano alla pubblicazione degli esiti su RR. Quando si mette in discussione il compito di chi gestisce un contest, la cosa migliore è che il manager rimetta il mandato. L'edizione 2007 sarà l'ultima che curerò in questa veste. Con i risultati finali rassegnerò le mie dimissioni alla Sez. di Bo. Nel frattempo aspetto sempre i vostri logs, per i declared se proprio vi preme e vi brucia, oltre al Fissan metteteli un po' dove vi pare (forum, siti, messaggi, blogs).

8 comments:

Manu & Fulvio said...

E bravo Maury...ti hanno dato del DITTATORE alla faccia dell'Ham Spirit!
Proprio a te, che per dare voce ai partecipanti passati e futuri del 40&80 hai anche creato anche un gruppo dedicato su Yahoo.
Per anni hai portato tante innovazioni e migliorie a questo Contest, mettendoci l'anima nel tuo manageriato, quindi, anche se me ne dispiace, condivido la tua decisione di lasciare.
Buone Feste!
73 iz2elv

"Joe", IT9BLB said...

Fulvio, certo che se ti metti ad "aiutare" così tutti quelli che hanno una fase di più che legittima difficoltà o crisi, possiamo chiudere tutti i settori che si affidano alla buona volontà di singoli mega-appassionati che dedicano il proprio preziosissimo e rispettabilissimo tempo a queste iniziative!

Maurizio, sai bene che sono una delle UNICHE tre o quattro persone in Italia che possono, con assoluta certezza, capire e "pesare" il tuo lavoro. In questa veste, mi permetto di chiederti di valutare l'accaduto con molta più serenità e distacco; sono certo che la tua decisione è assolutamente surdimensionata rispetto all'intera situazione, a meno che essa non dipenda da altre necessità/impegni/esigenze e si tratti quindi di una cosa diversa.

Ritengo che gli innegabili ed ottimi passi avanti, fatti sotto la tua gestione, non possano essere mandati a carte quarantotto per semplici incomprensioni o divergenze, anche marcate, di opinione. A mio vedere, la bilancia pesa ancora molto di più verso il piatto delle soddisfazioni.

Ritengo inoltre assolutamente eccessivo il peso dato e le tue posizioni assunte nei confronti dei declared: sono cose assolutamente non vietabili ad alcuno e, parimenti, completamente estranee alla gestione dei log e alla stesura delle classifiche. In quanto dati volontariamente e spontaneamente resi pubblici, la loro esistenza non ha nulla che vedere con il tuo lavoro e può averne nemmeno a giudizio di altri. Su 3830 questo concetto è messo in bella mostra e, concorderai, il livello e la diffusione sono ovviamente ben altri. Non credo proprio, ma è solo una mia personale opinione, che qualsiasi forma di declared possa interferire sul tuo lavoro e sull'andamento generale dell'intera gestione del 40&80.

Affettuosamente, "just my two cents",
Giuseppe, IT9BLB

IK7JWY said...

Concordo con quanto scritto da Joe BLB. In questa circostanza parlo da "profano", non avendo partecipato al 40/80, ma in merito alla questione dei declared la penso esattamente come Joe. Non vedo come possa intereferire la pubblicazione dei declared, vuoi in più siti , vuoi tutti in un solo sito , con il lavoro svolto dal contest manager. Nè la pubblicazione dei declared fa venire meno l'attesa per la classifica ufficiale. Sono due cose ovviamente diverse, a volte i declared vengono confermati dalle classifiche ufficiali fatte dopo la verifica dei logs, altre volte vengono stravolti o comunque modificati. Fa tutto parte del gioco e nessuno avrebbe da recriminare.
Ciao
Art, IK7JWY

Gabriele said...

Che dire... mi auguro che chi ha usato certe parole, abbia il coraggio di chiedere scusa, cosa che ormai sembra molti abbiano scordato.
E mi auguro anche che tu Maury riveda la tua decisione e continui a fare il prezioso lavoro che fai, sottraendo tempo ad altre attività forse anche più gratificanti per te, ma dando un ottimo servizio alla comunità OM italiana!
73 de iz3gom Gabriele

ik1qbt said...

Dai ragazzi cerchiamo di smorzare un po' i toni....Maury credo che il tuo sfogo sia piu' che giustificato, non e' mai bello sentirsi criticato nel proprio lavoro,
Pero' passato il momento dell'incazzatura , credo che a mente fredda tu debba rifletterci un attimo e soprattutto , come dice Joe BLB, prendere coscienza che la bilancia piena di soddisfazioni, per quello che e' oggi il contest rispetto al 2002, ebbene pesa molto dalla tua parte.
Credo che il dialogo civile , specie tra Old-Man
debba prevalere, nessuno ha messo in discussione il tuo modo di gestire il contest.
C'e stato solo un visione diversa dalla tua, ma da qui ad arrivare a dare le dimissioni, mi sembra un po' eccessivo.

Cordialmente Tony IK1QBT

iv3hls Alessandro said...

Caro Maurizio per quanto uno possa organizzare al meglio e con il massimo impegno qualcosa, come tu hai fatto alla grande in questi anni con il 40&80, stai sicuro che ci saranno sempre quelli a cui non va bene niente o peggio ancora , gli provocatori, gente cattiva.
Non farti intimidire da tali personaggi, perchè hai l'appoggio della stragrande maggioranza degli OM, sicuramente entusiasti della tua brillante organizazzione e consapevoli del tempo e l'impegno che dedichi.
Quindi ancora grazie per questo bel contest che ci regali ogni anno... e non ti curar di loro... ma guarda e passa!

I2WIJ said...

Il mio commento è sul sito dove la discussione ha avuto origine, che io ritengo il posto corretto dove si debba dibattere.
http://it.groups.yahoo.com/group/contest_4080/message/216

Roberto, I2WIJ

Matt.IZ3EYZ said...

Come sottolinea il buon Bob I2WIJ in un ambiente (non nazionale ma addirittura mondiale) che cerca di muoversi verso la più totale trasparenza (vedi log ed ubn publici) mi stupisce si cerchi il ritorno all' oscurantismo!
Anzi, proprio il fatto che un contest manager publichi i declared a fine deadline (vedi tutti i contest gestiti da ARRL, WAE, RDXC, CQWW 160M) o addirittura ancora prima (vedi WPX) è sintomo di una certa trasparenza.

Non solo, dal mio punto di vista, in un contest che ha l' obiettivo di essere palestra per i contester del domani (cosi' ho letto) la più totale apertura non solo in fatto di declared, ma anche per log ed ubn, sarebbe propedeutica all' analisi degli altrui log per apprenderne strategie e "modus operandi", oltre che, come nel caso del CQWW a trovare nuovi o sospetti fenomeni da baraccone. Credo che per i partecipanti questo possa essere sicuramente più propedeutico del comunicare (come ho letto su un forum) al contest manager in tipica situazione puerile farneticazioni su chi usa potenza o meno. Come se l' assioma debba necessariamente essere "grande score <=> godzilla amplificatore". In un contest che si vince (e volendo si stravince) anche con un paio di filacci ed anche mal montati e un paio di 572B o 3-500z mi pare, alla luce dei risultati che leggo, che chi vince sono operatori che fanno contest anche fuori dal panorama nazionale e gioco-forza hanno la meglio sull' operatore della "domenica" che fa tanto di pause pranzo-cena-colazione, pennica e riposo notturno....e probabilmente non lo affronta con la fame, l' organizzazione e la cattiveria agonistica giusta (senza entrare in merito alla scaltrezza, esperienza, capacità dei singoli e/o gruppo). Probabilmente se qualche utilizzatore di medio setup (senza godzilla pa, yagi e array di verticali o bvg in fase), visto che il contest lo consente, cominciasse ad operare SO2R (specialmente dual-CQ) farebbe degli score nettamente superiori ai Multi-op (leggi SOMIX-e mi pare sia il caso del 2006).

Credo infine che nel "radiosporting" come in ogni altra disciplina sportiva ogni atleta/operatore senta il bisogno ed abbia la voglia di sapere anche cosa hanno fatto gli altri per avere un quadro generale della propria prestazione. Chi probabilmente non ne sente il bisogno è perchè non stava partecipando agonisticamente nè contro se stesso (in primis) nè contro gli altri....è semplice e pura mancanza di cattiveria agonistica. Come nelle maratone chi è davanti vorrà sapere il tempo suo e quello degli altri nonchè la classifica....chi è dietro ad andatura amatoriale avrà il solo scopo di arrivare ("contester" della domenica) o magari di fare anche e solo una manciata di chilometri per assaporarne l' aria (vedi chi fa una manciata di qso per passare un pò di punti).

...che poi si ponga addirittura il veto ad un database di declared scores, non si era mai visto nella storia! Come se CQWW facesse chiudere 3830(!!).


Just my 0.01 Euro cents.

Un osservatore esterno e disinteressato.

Matt.EYZ