Wednesday, October 31, 2007

7 meravigliose isole

WebUrbanist elenca le 7 meraviglie, parlando di isole, in un post dal titolo:7 Island Wonders of the World: Most Amazing, Mysterious, Remote and More. Per noi amanti di isole (spedizionieri o IOTA hunters) ogni volta che l'argomento è quello l'interesse cresce. Ognuno ha le proprie idee circa l'elenco delle mraviglie, WebUrbanist elenca queste: Dubai (isole costruite dall'uomo), Pitcairn (la patria degli ammutinati del Bounty) , Palmyra (la combinazione perfetta dei classici stereotipi) , Bouvet (l'isola disabitata più remota), Tristan de Cunha (l'isola abitata più remota) , Bishop Rock (l'isola più piccola al mondo), Nauru (la più piccola isola indipendente).

Tuesday, October 30, 2007

13 isole nei caraibi

I Caraibi per tutti. Sul New York Times di oggi c'è una bella recensione di 13 isole da visitare nei Caraibi ritenute accessibili come prezzi. Per la potenza attuale dell'Euro sul Dollaro, certe destinazioni andrebbero valutate soprattutto per una vacanza ma anche, perchè no, per qualche attività DX, chiaramente nell'holiday style che è sempre mento stressante e restituisce molte soddisfazioni. Le isole citate sono Aruba (P4), Barbados (8P), Curacao (PJ), Repubblica Dominicana (HI), Jamaica (6Y), Martinica (FM), St. Barts (FJ), St. Kitts and Nevis (V4), St. Lucia (J6), St. Thomas (KP2), Turks and Caicos (VP5) e Vieques (Portorico, KP4). Sempre sul tema, un altro interessante articolo della stessa fonte è "Taking the fastest way to the islands" con le nuove offerte aeree per le destinazioni caraibiche. Tutto sul NYTimes edizione online.


Monday, October 29, 2007

IZ0HCC/B beacon

E' in previsione l'attivazione di un nuovo beacon a 28.322.18 Mhz ad opera di IZ0HCC. Modo CW (12 wpm) / QRSS3 (punto 3sec), con potenza 22.5 mW e locato in Roma (JN61FT) con una verticale. Il messaggio sarà IZ0HCC/B IZ0HCC/B JN61FT (12 wpm) e IZ0HCC (qrss3). Maggiori informazioni e foto del circuito sul suo sito. Il tutto on-the-air non appena si definirà una miglior disposizione dell'antenna e migliorie quali, tra l'altro, un filtro d'uscita.




Technorati Tags: , ,

WOW.. si continua

Terzo episodio: WWDX contest fonia, alle 24,00 di domenica così come era cominciato, finisce improvvisamente l'incredibile affollamento delle bande, come se qualcuno avesse improvvisamente tolto la corrente al mondo....Ma non a tutti !! Solo a 7.070 rimangono attivi alcuni segnali e così mi fermo ad ascoltare.... Anche se questa particolare frequenza non mi è indifferente ( per merito degli abitudinari che risiedono qua..) non posso fare a meno di sorridere dei discorsi che circolano tra due o tre degli occupanti. Posso così riferire di ' abbiamo difeso la frequenza...' ( wow...) e di 'c'era quel T70A..( rapida consultazione...) uè.. era San Marino...ma abbiamo ben difeso la frequenza' , e ancora ' ma che vuoi marinare...' e via così , con scambi fatti di nulla e conditi di poco argute battute sul contest che per loro era solo e solo QRM inutile. Un bug pigola una serie di 'HI HI' e perfino il cielo sembra arrabbiarsi, almeno stando alla nutrita serie di crepitii che annunciano un discreto temporale condito di fulmini e fulminacci... Fosse che fosse la volta buona....

tnx, Sil I4ZSQ

Sunday, October 28, 2007

100 Pounds DXped to V4

Della 100 Pound Dxpedition to St. Kitts (V4) ne ho già parlato qualche settimana fa. Adesso Scott (NE1RD) pubblica sul sito della spedizione alcune fotografie che mostrano un tempo non clemente ma ci danno l'idea del setup usato per questa attività. Interessante la foto che vi propongo. Questa la radio usata sul tavolino nella veranda. Niente male come posticino !



Thursday, October 25, 2007

Scuola di telegrafia via radio

L'Associazione Radioamatori Italiani, in collaborazione con il Club Radiotelegrafisti, organizza a carattere permanente

LA SCUOLA DI TELEGRAFIA VIA RADIO.

SCOPO:
Aiutare coloro che con il passare degli anni hanno parzialmente dimenticato il linguaggio telegrafico. NON solo, dell'iniziativa altamente educativa, saranno interessati le Forze Armate italiane, istituti tecnici e altri enti che si interessanno a fare conoscere il FASCINO della telegrafia.

PROGRAMMA:
La scuola avrà la durata di sette mesi dell'anno solare (anno scolastico) quindi terminerà nel mese di maggio 2008 per riprendere nel mese di ottobre.
Le giornate di trasmissione sono: il GIOVEDI e VENERDI di ogni settimana a partire dal 25 ottobre del c.a. dalle ore 20.30 alle 21.30.

FREQUENZE DI LAVORO:
- 40 metri 7.013 Kc/s
- 80 metri 3.547 Kc/s
Le trasmissioni saranno effettuate sulle due frequenze, l'allievo farà ascolto sulla migliore ricezione.
Per interessare tutti gli allievi con preparazione tecnica di ricezione diversa, l'ora di trasmissione è stata così suddivisa.
- i primi 15 minuti alla velocità di 35 caratteri al minuto;
- i secondi 15 minuti alla velocità di 45 caratteri al minuto;
- i terzi 15 minuti alla velocità di 80 caratteri alo minuto.
L'inizio delle trasmissioni, circa 5' saranno trasmessi i seguenti messaggi:
associazione radioamatori italiani - italian telegraphy club inizio trasmissione.

Tutti coloro che invieranno un testo ricevuto a qualsiasi velocità, unitamente all'intensità del segnale: QRM - QRI - QRK - QRN - QSA - QSB.
Nome cognome e indirizzo, avranno in omaggio l'adesivo speciale dei radiotelegrafisti italiani.

Inviare a IN3VST Vito Vetrano Radiotelegrafisti italiani
Casella Postale 174
39012 Merano.

Source

JFK flights

Avete una vaga idea di quanti aerei transitano su New York nell'arco di pochi minuti ? Questa che vedete qui sotto è una mappa con estensione 40 miglia sul
John F. Kennedy International Airport. Verso le ore 21 di oggi 25 ottobre. Per quello che si può notare in nero sono gli aerei in transito, blu quelli in arrivo e verdi quelli in partenza. Veder passare tutti questi aereomobili sul cielo di NY fa sicuramente venire in mente l'11 settembre. Per quanto il post non sia molto inerente il nostro hobby radiantistico (anche se in qualche modo l'ascolto degli aerei in VHF ha qualcosa di esotico), son convinto che come me molti amano i siti in realtime, come ad esempio le mappe APRS. Passur si occupa di tutto quel che concerne la gestione del volo e dei velivoli. Nel sito si può vedere questo esempio e quello di altri 18 aereoporti. Credetemi, è affascinante vedere queste iconcine muoversi.





Technorati Tags: , ,

Operations Approved for DXCC Credit

The following operations are approved for DXCC credit:

D2DX - Angola 2007 Operation
3V8SS - Tunisia 2007 Operation
9U0A - Burundi 2007 Operation

If you had cards rejected for these operations, please send an e-mail to dxcc@arrl.org and you will be placed on the list for update.

Oct 25, 2007 08:25 ET
Bill Moore, NC1L

NA-213 Dauphin island

Dennis sarà attivo in Novembre da Dauphin Island (NA-213) come WA2USA/4. Il sito che ha preparato con fotografie del luogo da cui opererà è: http://www.wa2usa.com/.Dalle statistiche IOTA, NA-213 risulta accreditato al 20,4% dei partecipanti. Non un most wanted ma è pur sempre una stazione interessante.

ARISS school contacts

Italian astronaut Paolo Nespoli is presently performing the Esperia mission, named for the ancient Greek name of the Italian peninsula.

The main task of the mission is to attach to the ISS the Italian made Node 2 pressurized module which will allow further extension of the space station.

The European Columbus Laboratory will attach to Node2.
Two direct ARISS School Contacts have been planned for Paolo Nespoli. The first one is scheduled Monday October 29, 2007 at 08:23 UTC, which is 09:23 European continental time. Students from two Italian schools will ask questions over amateur radio to Paolo Nespoli whose amateur callsign is IZ0JPA.

The first school is the IIS Deambrosis-Natta school, located in Sestri Levante, near Genoa. The second school is the Engineering Faculty of the University of L’Aquila.

As many of the following questions as time allows will be asked alternately by students of each school. The exchange will be done in Italian.

1. Federico: Perché hai deciso di intraprendere questo viaggio?
2. Silvia: Quale è l'emozione più forte che si prova nel primo volo spaziale?
3. Andrea: Qual'è il maggiore pericolo di una missione extraveicolare?
4. Marco: Dalla ISS è possibile riconoscere ad occhio nudo la catena montuosa del Gran Sasso?
5. Luca: Quanti sono gli esperimenti a scopo “educational” oltre a questo?
6. Marco: Quale è la principale funzione del modulo "Harmony" che viene installato in questa missione?
7. Stefano: Puoi scattare una fotografia all'esperimento scolastico SPORE?
8. Fabio: Come viene celebrato a bordo dell'ISS il 50° anniversario del lancio dei primi satelliti artificiali?
9. Francesco: E' più una passione o un lavoro?
10. Matteo: A bordo della ISS vengono svolte ricerche sulle nanotecnologie?
11. Marco: E' vero che hai pochissimo tempo libero lassù?
12. Carlo: L'addestramento alla gravità zero, seguito sulla terra, è rispondente alle necessità della reale vita condotta in orbita?
13. Luigi: Quanto tempo impieghi a riabituarti alla forza di gravità?
14. Stefano: Quale è la principale alterazione delle funzioni vitali dovuta alla assenza di gravità?
15. Andrea: Ogni quanti giorni bisogna correggere l'orbita della ISS?
16. Antonella: Una missione spaziale può avere anche finalità di solidarietà tra i popoli? Quali?
17. Emanuele: Che cosa vedi in questo momento?
18. Paolo: Gli studenti delle scuole e delle università italiane possono proporre esperimenti da svolgere sulla ISS?
19. Mattia: Come vi proteggete dalle radiazioni?
20. Alessia: Quale è la dose di radiazioni ionizzanti che viene assorbita durante le attività all'esterno della Stazione?
21. Andrea: E' un'attività ben retribuita?

The second ARISS School Contact planned for Paolo Nespoli is due Wednesday October 31, 2007 at 07:33 UTC, which is 08:33 continental European time.

Again students from two Italian schools will ask questions in Italian. The schools are Galileo Galilei, a high school with a scientific focus in Civitavecchia, and ITI – LST Mottura, the oldest mining school in Italy.

As many of the following questions as time allows will be asked alternately by students of these two schools.
Paolo Nespoli trains on the Canadarm.
Credits: ESA-S. Corvaja

1. Nerima: Qual è il contributo che lei, come rappresentante dell’Italia, apporta alla missione?
2. Marco: Quanto tempo occorrerà per il completamento della stazione spaziale?
3. Antonio: Quali saranno i vantaggi che porterà l’aggiunta del Nodo 2 sulla ISS?
4. Gabiella: Quali difficoltà incontrate tornando a terra dopo una lunga permanenza nello spazio?
5. Iolanda: Che genere di strumenti usate per l’assemblaggio della ISS?
6. Davide: Quanto tempo dura l’addestramento di un astronauta prima di una missione spaziale?
7. Giorgia: Quale è l’utilità futura e i vantaggi pratici sulla terra degli esperimenti svolti nello spazio?
8. Vincenzo: Quali tipi di esperimenti scientifici si eseguono attualmente sulla stazione spaziale?
9. Eugenio: Cosa fanno gli astronauti durante una missione?
10. Antonio: Quanto tempo trascorrerete fuori dalla staziona spaziale per il montaggio del Nodo 2?
11. Davide: Come passano il tempo libero gli astronauti?
12. Margherita: Qual è la maggiore difficoltà del vostro lavoro?
13. Diletta: Quanto rimarrà in orbita la stazione spaziale?
14. Marta: Esistono rischi di contrarre malattie nello spazio?
15. Vital: Che tipo di energia usa la stazione?
16. Davide: Quanto è alto il rischio di impattare contro un detrito spaziale?
17. Simona: Si riesce a dormire nonostante la mancanza di gravità non vi faccia ‘gustare’ un soffice letto?
18. Giuseppe: Come avete simulato sulla terra le condizioni nello spazio per l’assemblaggio del Nodo 2?
19. Jacopo: Come vengono smaltiti i rifiuti sulla ISS?
20. Luca: Qual è il contributo dell’Italia nella progettazione e nella realizzazione della Stazione Spaziale Internazionale?


For each of these two ARISS School Contacts, downlink signals will be audible over a large area in Europe. Interested parties are invited to listen on 145.800 MHz FM.

Success!!

73

Gaston Bertels, ON4WF
ARISS-Europe chairman

News source.


Technorati Tags: , , , , ,

2 anni di Radiopassioni

Compie oggi due anni lo splendido blog di Andrea Lawendel, un punto di riferimento importante per il radioascolto. Direi quotidianamente vado a leggere le notizie che Andrea spulcia nelle sue innumerevoli fonti ma a differenza di tanti blog (compreso il mio), per ogni news ci sono degli approfondimenti importanti, frutto di una notevole esperienza. L'ultimo interessante argomento è dedicato al Perseus, il ricevitore SDR di Nico Palermo. Ma questo è solo l'ultimo di tanti articoli interessantissimi. Vi invito seriamente ad inserirlo tra i preferiti. Allora tanti di questi giorni Radiopassioni !

Albo d'Oro Contest 40-80


Roberto I1COB è un appassionato partecipante del Contest 40&80. Certo di fare cosa gradita a molti ha pensato bene di raccogliere i risultati dall'inizio ad oggi, spulciando le varie RR del tempo ed altre fonti. Vi sono anche indicate le variazioni nel Regolamento, perché, avendo avuto delle modifiche e delle aggiunte negli anni, se ne possa capire l'evoluzione. La raccolta è suddivisa in 4 decenni. Ci sono delle mancanze, dati che Roberto non ha trovato su RR. Se qualcuno li possiede farà cosa gradita a tutti, così gli elenchi verranno completati.

Grazie Roberto per il grande lavoro di ricerca.

Wednesday, October 24, 2007

AH0V Saipan

Dal blog di JI5RPT vengo a conoscenza che sarà a Saipan, attivo dal 10 al 14 gennaio 2008, con nominativo AH0V, accompagnato da JI5USJ. Frequenze dagli 80 ai 6 metri + Satellite, modi CW/SSB. QSL AH0V via JI5RPT, KH0/JI5USJ via JI5USJ. L'attività avverrà dal Saipan Rental Shack tra le cui dotazioni spiccano FT1000MP, FT920, FL7000 e Alpha 91.

Tuesday, October 23, 2007

NASA Mission Audio

Con la partenza della missione STS-120 (a bordo lo ricordo c'è il nostro astronauta italiano Paolo Nespoli) si accende l'attenzione per l'ascolto. Oltre alle solite frequenze VHF ci sono i canali pubblici forniti dalla NASA. Vi ricordo questi: per ascoltare le comunicazioni audio tra l'equipaggio ed il controllo terrestre ecco questo link Windows Media Di link per le immagini live ce ne sono diversi. Io uso questo che è il canale pubblico su Yahoo. In ultimo il launch & landing blog.


http://spaceflight.nasa.gov/gallery/images/shuttle/sts-120/lores/jsc2007e06455.jpg

Technorati Tags: , , ,

Sunday, October 21, 2007

QARTest: Nuova release v. 2.1.5

Ricevo da Paolo IK3QAR la seguente notizia:

E' on-line la nuova release 2.1.5 di QARTest.
Queste le novità:
- Implementato il PTT con ritardo regolabile nei messaggi vocali in modo SSB (DVK).

- Nuove radio interfacciate tramite CAT (*):
  • Icom IC-706MKIIG, IC-756 (Pro, Pro II, Pro III), IC-7000, IC-7400
  • Kenwood (tutti i modelli più recenti)
  • Yaesu FT-817, FT-857, FT-897, FT-1000

- Riconoscimento automatico dell'orario UTC senza necessita' di impostare manualmente la differenza con l'ora locale

*** Nota Importante ***
Durante il CQWW DX SSB (il prossimo week-end) alle 03.00 della notte tra Sabato e Domenica ci sarà il passaggio dall'ora legale all'ora solare: gli orologi dei PC si aggiorneranno automaticamente, e così farà la nuova release in modo del tutto automatico e trasparente.
Come per gli altri noti software, affinchè il calcolo dell'orario UTC avvenga correttamente, sul PC devono essere impostate l'ora locale ed il fuso orario corretto.
Per maggiori info sull'impostazione del fuso orario corretto di Windows, vi rimando alla lettura del manuale al paragrafo 3.3.
Chi usasse una release precedente a questa si troverà, al cambio dell'ora, a dover risettare sul setup del log l'offset da +2 a +1. Per questo motivo l'aggiornamento è caldamente consigliato.
Download manuale e programma qui:
http://www.ik3qar.it/software/qartest_ita/

Invito a porre particolare attenzione alle istruzioni che si trovano sulla pagina di download per l'installazione o l'aggiornamento. Sono a disposizione per eventuali chiarimenti e suggerimenti, eventualmente anche su skype (previo sked).

Ricordo ancora che sul mio sito è presente uno spazio dedicato ai contesters italiani dove possono essere inseriti i nostri punteggi dichiarati ed i commenti per i principali contest HF/VHF nazionali e stranieri. Questo è il link: http://www.ik3qar.it/contest/declared/
(*) Ringraziamenti
-------------------------
Desidero ringraziare per la collaborazione nell'interfacciamento Radio/PC i seguenti OM (in ordine alfabetico): ik1hxn, ik1sow, ik2cio, ik3ocd, ik3scb, ik4mgp, in3fhe, is0uws, it9blb, it9pad, it9vdq, iw1qn, iw1rhg, iz6gsb, iz7cdb ...mi auguro di non aver tralasciato nessuno!!
-------------------------

A presto e... GL IN TEST!
73 Paolo IK3QAR

Pics from P29 trip


L-R Friends Paul Hamblin & Stig Nyman - Capt Rod
SM6CVX - G4EDG - CT1AGF - G3KHZ


Inquisitive Melanesian villages on Piul Island


Dawn on Taku’u

More pics and logs online:
http://www.425dxn.org/dxped/p29_2007/

Thanks Derek G3KHZ for pics.

Saturday, October 20, 2007

P29 logs online



Le primissime statistiche della spedizione in P29 arrivano con i logs inviati da Derek G3KHZ. Oltre 24000 QSOs di cui quasi 21000 in CW. In fin dei conti Derek ha sempre affermato che per l'SSB nel suo team vorrebbe me, memore delle esperienze in T88SI, V8PMB e 9M8PSB. Beh, nostalgie a parte i logs sono consultabili nella pagina dedicata alla spedizione:



I logs sono da considerarsi ancora non completi. Quindi non spaventatevi se magari non vedete il vostro nominativi negli elenchi !!



Friday, October 19, 2007

La DXpedition all'asta

Si è aperta l'asta online all'ARRL di materiale vario, non necessariamente inerente la radio (prova ne è il doppio CD degli Eagles autografato ed il 45giri Peggy Sue di Buddy Holly autografato dalla Peggy stessa). Tra il materiale radiantistico che vi invito a curiosare, spicca una vacanza esotica al resort di NP2N a St. Croix, dotato di tutti i comfort compresa ovviamente una stazione radio. La base d'asta è 1000 dollari per una settimana di cottage per 4 persone. Velocemente il dettaglio della stazione: tribanda per 10/15/20, dipolo per 40/80/160. Icom 757 ed Ameritron AL1280, Kenwood TS440 ed Alinco DX70. L'asta chiude fra cinque giorni e possono partecipare anche i non soci ARRL previa registrazione. In tutto sono 167 gli oggetti in vendita.




ZK3, an independent nation ?

Dal 20 al 24 ottobre, un referendum a Tokelau dovrà decidere l'indipendenza, staccandosi così dalla Nuova Zelanda a cui appartiene dal 1926. In caso affermativo, con poco più di 1500 abitanti, diventerebbe una delle più piccole nazioni al mondo per popolazione, esclusa la Città del Vaticano. Ecco il testo tratto da un articolo di Paul Chapman sul Telegraph.






Technorati Tags:

9U0VB






by Vlad UA4WHX


Technorati Tags: ,

A25VB






by Vlad UA4WHX


Technorati Tags: ,

D20VB









by Vlad UA4WHX


Technorati Tags: ,

Pics from UA4WHX

Ho già ospitato Vlad UA4WHX in questo blog al termine del suo African Tour per mostrarvi alcune delle sue fotografie che ben testimoniano il tono delle sue spedizioni. Gli ho riscritto per avere ancora qualche immagine perchè lui incarna veramente l'avventuriero che è nei nostri sogni. C'è chi si permette attività da costosi resorts, c'è chi invece si immerge nella realtà locale in una condizione di vita veramente basic. Vlad inoltre è di una gentilezza squisita, perchè poche ore dopo la mia richiesta già inviava le fotografie; grazie per tutti i tuoi sacrifici che ci hanno regalato tanti QSO/HRD da interessantissimi countries.



Opuwo Namibia



Songo Songo island



On the way to Comoros



Namibia



D60VB



Technorati Tags:

Thursday, October 18, 2007

La nano-radio del futuro

Sviluppato in California un sistema che riceve onde in wireless e le converte in segnali attraverso un minuscolo apparecchio in nanotubi in carbonio. Mille volte più piccola di un capello, costruita la nano-radio del futuro. L'articolo su Repubblica Online oppure la versione originale sulla Nano Letters homepage.




Technorati Tags: , ,

STS-120 e ARISS

Dal sito RAI: "Il 23 Ottobre con la partenza dello Shuttle Discovery avrà inizio la missione dell'Esa Esperia che vede protagonista l'astronauta italiano Paolo Nespoli. Questa missione ha compito principale l'installazione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) di un nuovo modulo abitativo e di nuovi pannelli solari.Grazie alla collaborazione tra Rai.it e Ariss sarà possibile ascoltare in diretta nei prossimi giorni (il 29 e il 31 Ottobre) il collegamento tra l'astronauta Paolo Nespoli, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e quattro scuole italiane coinvolte nell'esperimento ARISS. Il collegamento avverrà attraverso le frequenze e le tecnologie messe a disposizione dai radioamatori italiani e darà la possibilità agli studenti di porre domande in diretta a Nespoli. Le scuole coinvolte in questo esperimento sono: L'IIS Deambrosis-Natta di Sestri Levante e la Facoltà di Ingegneria dell'Università dell'Aquila parteciperanno congiuntamente al primo appuntamento del 29 ottobre con la ISS, fissato per le ora 09:15 locali. Il Liceo Scientifico "Galileo Galilei" di Civitavecchia e l'ITIS "Mottura" di Caltanisetta parteciperanno congiuntamente al secondo appuntamento con la ISS, fissato per le ora 08:30 locali del 31 Ottobre." Per il real time satellite tracking vi consiglio questo sito. Ricordo che la frequenza di downlink dell'ISS è 145.800 !


Technorati Tags: , ,

Wednesday, October 17, 2007

1A4A on 70 MHz

During the operation of October 2007, the station with the callsing 1A4A will be active on 70 MHz and 144 MHz, SSB, CW, FM and WSJT. The operation will be mainly focused on 4 meters band. The frequencies will be: 70.200 SSB – CW; 70.300 FM; 70.295 Digital modes. 1A4A will be in these bands on October 25th, 26th and 27th. More info will added soon in their website.


Technorati Tags: , ,

Ancora escluso dal Forum ARI !!!

Sono passati più di tre mesi dalla mia esclusione (peraltro discutibile) dal Forum ARI a seguito di un post giudicato inappropriato. Nonostante i miei ripetuti messaggi email all'Amministratore del sito web, tal Italia Kilo Uno Papa Mike Radio e per conoscenza a Pregliasco e Sanna (che saranno ben impegnati in altre faccende ben più importanti), dal sopracitato Amministratore non ho mai ricevuto risposta (se non minacce di querele !!!) ed a quanto pare anche le sollecitazioni esterne per essere riammesso al Forum ARI non hanno sortito effetto.
Adesso vorrei sapere se questa purga ha una scadenza, se il suo mandato ha una scadenza o se devo andare in ginocchio a Casale de Compostela per essere riammesso al Forum di una Associazione di cui sono socio e manager. Vergogna !!

Tuesday, October 16, 2007

Petizione contro la chiusura della FGM

To: Parlamento Italiano

Fondazione Marconi a rischio chiusura
Marco Tavasani
Il resto del Carlino 6/10/2007

Il Dpef del ministero dell'Economia la classifica come «ente inutile» La Fondazione Marconi è un «ente inutile» da sopprimere? Nel documento di programmazione finanziaria del governo (Dpef) l'articolo 82 prevede azioni da attuare per migliorare l'efficienza degli enti statali, sopprimendoli, riordinandoli o privatizzandoli. Sotto la spada di Damocle dei 17 enti inutili c'è anche la Fondazione Marconi (istituita nel 1938), vigilata dal ministero dei Beni culturali e il cui statuto è un mix tra pubblico e privato. Nella sede della Fondazione, a Villa Griffone di Pontecchio, lavorano circa trenta persone, in maggioranza giovanissimi ricercatori. All'ente vengono concessi contributi statali solo a seguito di bandi ministeriali (circa il 20% del budget), e la maggior parte delle risorse proviene da commesse, collaborazioni scientifiche e sponsor.
«Già con la definizione di 'ente inutile' — spiega il presidente della Fondazione, Gabriele Falciasecca, docente di Telecomunicazioni all'Alma Mater — abbiamo avuto un rilevante danno d'immagine proprio mentre stavamo coordinando con i ministeri competenti le iniziative per il centenario dell'assegnazione del Nobel per la fisica a Guglielmo Marconi, nel 1909». Falciasecca è molto amareggiato e non nasconde la sua preoccupazione.
«Mi auguro che per la Fondazione l'obiettivo sia più quello di un riordino dello statuto piuttosto che di una vera e propria soppressione, ben difficile da attuare in pratica, al di là del danno che ne deriverebbe al Paese. Non dimentichiamo — continua — che attraverso le ricerche condotte negli anni dalla Fondazione sono giunti grandi contributi scientifici per la messa a punto di sistemi come il Gsm, l'Umts, il Gps e il Telepass. Inoltre siamo riconosciuti a livello mondiale per l'eccellenza della ricerca sulla storia delle telecomunicazioni, e non solo per la figura e le opere di Guglielmo Marconi». Adesso cosa succederà? «Mi auguro —auspica Falciasecca — che nelle discussioni parlamentari sulla Finanziaria si riconosca l'inopportunità da parte dello Stato di 'sfilarsi' dalla Fondazione, o almeno che si chiarisca in modo non ambiguo quali provvedimenti il governo intende prendere. Il vice premier Francesco Rutelli ha dato in tal senso assicurazioni due sere fa a 'Porta a Porta', e mi risulta che lo staff del ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, e il senatore Walter Vitali si stiano impegnando in tal senso. Diversamente saremmo di fronte a un grave affronto alla storia: la Fondazione opera in nome dell'uomo che ha cambiato il mondo con le sue invenzioni. Inoltre si priverebbe il Paese di un punto di riferimento per la ricerca e l'incontro di questa con il mondo delle imprese».

Amarcord

Chi si riconosce in queste foto d'epoca ? Vi posso dare un aiutino. C'è Silvano ZSQ in entrambe ma gli altri chi sono ? Forza e coraggio, ricchi premi e cotillons ! Che tempi eh !?!?!?








tnx Sil I4ZSQ

WOW...

In verità mi ero ripromesso di starmene buono per un po', dopo gli ultimi articoli imperniati sul dilagante malcostume che affligge il popolo radiantistico in fatto di mala educazione , ma il destino si diverte a mettermi alla prova e così mi capita di essere davanti alla tastiera del PC mentre fuori inizia un nuovo giorno e le bande sono ancora semideserte, salvo qualche ZL sui 40 metri e i soliti americani sugli 80. Due soli italiani stanno a rappresentare i DX'ers nostrani, Lauro ...GRO che macina ZL sui 40 mentre sugli 80 Pat..ZSS è impegnato a collaudare le nuove filari direzionate su USA e JA . Cosa c'entra questo con quanto vorrei descrivervi... nulla, era solo per fare un po' di atmosfera... Va bene, allora iniziamo con uno dei due episodi che vorrei raccontarvi. Undici settembre, secondo il GMT sono le 23 ( anche se l' orologio radiocontrollato insiste a dire che sono le una del dodici settembre...) sugli 80 arriva piuttosto bene 3B7C e naturalmente il pile up è forte. Lavora isofrequenza e le operazioni non sono proprio velocissime nè agevoli per via del QRM che gli europei si fanno tra loro con kilometriche chiamate, insomma , la solita storia. Visto che il country mi manca su questa banda decido di non tergiversare e aspetto il momento buono per tentare la sorte con la solita filare 'invisibile' di 43 metri a cui ho appena sosituito il filo che si era andato ad avviluppare ad un ramo del grande abete che ( accidenti a lui..) in due anni è cresciuto a dismisura. Dopo tre o quattro chiamate ottengo una risposta 'parziale', in quanto l'operatore ha beccato una parte del nominativo . Con un velo di emozione ( scusate, ma ancora mi succede...) ripeto il mio call e dò il rapporto. Quando passo in ricezione con la speranza di non avere mal inteso ( non sapete quanti europei hanno il call che finisce per SQ...) arriva puntuale la risposta di 3B7C , anzi ... arriverebbe se una roboante voce che ben conosco inizia una filippica vertente su certe vignette che sono comparse su R.R. e che evidentemente lo hanno in qualche modo coinvolto e offeso (wow...) . Cerco di capire se il 3B7C mi ha passato il solito 59 che non si nega più a nessuno e non mi dilungo a chiedere la conferma per il mio call, sperando che sia passato correttamente, mentre il mio inopportuno amico mi elargisce ulteriori gratuite promesse di ripetere l'exploit in futuro. Fatto il QSO ( almeno così credo...) giro la manopola della sintonia e me ne vado per altri lidi. L'episodio non richiederebbe spiegazioni nè avrebbe alcun titolo per occupare spazio su una rivista del settore, trattandosi della solita mala educazione condita con la spocchia di chi (avendo la coda di paglia) pensa che un grande lineare è sinonimo di grande OM e il nostro amicone è pratico di grandi lineari, visto che ne costruisce ne fa commercio e ne usa uno da otto kilowatt, per sua volontaria ammissione, indiscriminatamente per fare DX e per i 'coloratissimi' QSO locali con i suoi amiconi di frequenza .
Vorrei solo che in futuro il nostro 'amico' cercasse di darsi una regolata, rendendosi conto che il suo modo di intendere la radio e in particolare il DX è a dir poco diseducativo per chi accidentalmente lo intercetta sui 7.070 , che cercasse di sforzarsi a parlare in italiano in quanto il vernacolo non fà più tendenza, che dimenticasse le parolacce che spesso gli ho sentito profferire verso ignoti disturbatori, seguite a mò di scusante da "quando ce vò..ce vò.." , che la smettesse di usare la radio per pubblicizzare le sue realizzazioni "di potenza" buttandosi in comparazioni allegoriche con i suoi compari di frequenza a base di 9+40 , che cercasse finalmente di comprendere lo spirito di chi la radio la usa per imparare, per affinare, per educarsi al rispetto degli altri oltre che per la propria soddisfazione. Che non si facesse meraviglia se poi qualcuno prende ispirazione dalle sue gesta per indirizzargli qualche ironica vignetta più o meno umoristica... Non mi metto alcuna preoccupazione per la sua 'promessa' anche se credo che sia tanto istintivo da esporsi in questo ed altri modi illegali, ma sopratutto perchè il mio modo di cercare il DX esula dalle sue esibizionistiche abitudini e raramente gli sarà dato incontrarmi sulle frequenze DX... E la prossima volta che si sente offeso nell'amor proprio , che mi venisse a cercare di persona o via Email, visto che non sono uno dei soliti ignoti che gli mette la portante e che vignette e articoli riportano sempre la mia sigla di OM e su qrz.com compare l'indirizzo a cui inviare corrispondenze elettroniche e non. Ciao Nicò ...e visto che non puoi altro che migliorarti, ad maiora.

Il secondo episodio che mi ha fatto meditare su cosa eravamo e su cosa stiamo diventando, non è cosa nuova in assoluto, ma secondo me merita di essere riportato.
Faccio un passo indietro di.. 24 anni . Gennaio 1983, dopo una serata di ricerca riesco ad ascoltare e collegare sugli 80 metri in SSB il mio primo australiano, tale VK6LK che aveva gentilmente concesso uno sked ad un OM locale impossibilitato ad essere presente. Visto il mio dipolo 'raso tetto' non posso che gioire del new one su questa banda non facile. Da allora è passata molta acqua sotto ai ponti e i VK sono divenuti meno rari, anche per le mie sempre scarse antenne su questa ingombrante frequenza. Nonostante ciò, lo scorso 4 ottobre, verso le 22 GMT stavo bighellonando sulle bande basse in cerca di qualche buon segnale DX e dopo aver stazionato un po' su 3799 all'ascolto del 'solito' QSO tra italiani impegnati in chiacchiere salottiere, 'tanto non c'è propagazione..' , mi sono imbattuto a 3785 in un CQ DX neanche tanto flebile, anzi... Non senza un briciolo di meraviglia, ascolto VK6LK che lancia il suo 'CQ DX Africa and America..'. Aspetto pazientemente di sentire se ha corrispondenti, ma la frequenza resta muta. Al successivo 'CQ DX Africa and America long path' ( a quanto pare il nostro amico DX'er si è fatto la direttiva) butto là il mio call un paio di volte, ma senza ottenere risposta. Stante il mio filo di 43 metri soffocato dagli alberi nel giardino, la cosa non mi meraviglia, aspetto altri due CQ DX senza risposta e tento di nuovo la sorte, confidando nella direttiva di VK6LK... La risposta arriva, ma invece dell'atteso 'five and five' ( ma anche 4-4 mi andava bene...) mi becco un bel rimbrotto che suonava così : " ascolta attentamente...cerco Africa e America..." e via con un altro CQ DX selettivo. Wow... mi sento un po' come il povero OM dell'Ucraina in cerca di rapporti che risponde al CQ DX del big nostrano , non farfuglio nemmeno il solito 'sorry...' ( non per mala educazione, ma per non far perdere altro tempo al mio indaffaratissimo amico DX'er) e me ne vado a fare un giro sui 40 metri, almeno lì c'è un bel pile up per VK7AC... Non posso tuttavia fare a meno di rimuginare sull'accaduto.... non riesco a comprendere se la figuraccia l'ho fatta io nell'ignorare il CQ selettivo o se il DX è divenuto una cosa tanto seria da sorvolare sul fatto che in fondo collegare l'Europa dall'Oceania sugli 80 metri potrebbe già essere considerato un passabile DX... O forse il fatto di possedere una direttiva (wow ....) su questa banda comporta un salto di qualità talmente grande da offuscare un attimo il senso delle proporzioni...
Comunque sia, mi resta la tristezza di non aver potuto risalutare il mio primo corrispondente dall'Australia, rinnovando a distanza di 24 anni un QSO che non esiterei a chiamare DX .. ma in fondo va bene anche così, non ho avuto il rapporto, non gli ho potuto rammentare il bel tempo passato , non lo posso mettere a log, ma in fondo chi se ne fre.... il mio filo funziona, se è vero che ha compreso bene che il mio segnale non proveniva nè dall'Africa nè dall'America. Alla prossima vecchio mio, magari tra altri 24 anni....

Silvano Contavalli, I4ZSQ




by Sil I4ZSQ

Monday, October 15, 2007

Come organizzare una DXpedition

Siccome ho appena citato Franco I4LCK nel post precedente (40esima edizione del 40&80) mi permetto di ricuperare le pagine web che allora preparai per pubblicare una relazione che Franco fece al Congresso di Bologna, il 26 settembre 1998. La relazione inizia così:

Tutti gli amanti del DX, prima o poi, accarezzano il sogno di fare una spedizione con la radio al seguito. Spiegare come si organizza questo tipo di attivita' in poche parole e' difficile quasi quanto attivare qualche isola sperduta negli oceani ! "

Alcune QSL di importanti attività di LCK sono comprese in quel bell'articolo e, sebbene siano trascorsi nove anni, quelle parole sono sempre di attualità. Ecco il link alla relazione.



Technorati Tags: ,

40esima edizione del 40&80

Grazie a Franco I4LCK che è sempre presente su tutte le frequenze e tutti i Forum (hi!) è venuta alla luce da data della prima edizione del Contest 40&80, anno 1967 come pubblicato su Radio Rivista di ottobre di quell'anno. Ideato ed elaborato proprio da Franco (allora I1LCK) allora Segretario ARI Bologna e dall'allora Consigliere I1AUM. Quindi quest'anno possiamo ufficialmente dire che sarà l'edizione numero 40. Devo dire che non credevo di poter essere il fortunato manager di un contest così importante e spero quest'anno di poter annoverare tra i partecipanti anche molte stazioni staoriche, foss'anche per pochi QSO ma poter dire, nel 40esimo anniversario io c'ero. Spero che per le premiazioni dell'attuale edizione, che avverranno a Bologna nel Settembre 2008 si possa organizzare qualcosa di speciale. Magari ci saranno anche dei premi particolari. Non abbiamo ancora nulla in programma ma chi parteciperà non avrà di che pentirsi. Grazie ancora a Franco per la sua "memoria storica". Nei prossimi giorni, sino allo scoccare del giorno X continuerò a ricordarvi questo importante appuntamento.

Saturday, October 13, 2007

P29 update from OC-240

Senza preavviso alcuno è spuntata sul cluster la stazione P29VCX attiva da OC-240 gruppo IOTA che fa parte delle isole costiere di PNG (Loloata island?). A quanto pare i nostri amici si stanno divertendo non poco e probabilmente hanno anche un po' di tempo a disposizione per l'ultima attivazione prima del ritorno a casa. Se dovessi ricevere un loro comunicato, come sempre, lo inseirò sul blog. Altrimenti WFWL !

Friday, October 12, 2007

Meno di 2 mesi al 40&80

Mancano meno di due mesi al Contest 40&80. Magari i consigli di K9JY possono essere utili anche per chi si cimenta in questa bellissima competizione tutta italiana. Quest'anno la gara è aperta anche ai non soci ARI che ovviamente non potranno partecipare al cumulativo di nessuna Sezione. Ma ancora più importante quest'anno i logs dovranno essere inviati entro il 9 gennaio, entro cioè un mese dalla data del contest. Credo che, rispetto all'epoca pre-computer, i tempi si siano notevolmente accorciati, sia per il logging dei QSOs sia per la spedizione dei dati via email. Per evitare dunque di perdere almeno tre settimane con la raccolta (di solito il termine ultimo era il 31 gennaio) quest'anno ricordatevi di inviare tutto diciamo... entro la Befana ! Adesso chiedo un aiuto per una ricerca storica. Il Contest 40&80 è stato organizzato dalla Sezione di Bologna la prima volta nel ... ? Ecco cosa mi occorre, sapere l'anno della prima edizione. Chi ha Radio Rivista degli anni 70 per fare una veloce ricerca ? Sarebbe molto interessante anche raccogliere TUTTE le classifiche e fare un opuscolo ed eventualmente festeggiare un prossimo anniversario (per esempio la 30esima edizione). Se volevate un motivo per andare in soffitta o cantina e rispolverare le vecchie riviste ve ne ho dato uno ottimo. La targa che vedete qui sotto si riferisce al mio primo posto ottenuto (ovviamente) nella classifica SWL l'anno 1989. Da notare i 116.865 punti che son niente rispetto ai 460.000 del vincitore di quest'anno. Ma rispetto ad allora ci sono molti più partecipanti ed il punteggio è stato modificato. Onore comunque ai vincitori.


Thursday, October 11, 2007

Realistic arrivato

Dunque il Realistic di cui al post è arrivato. E' lì fermo al POBox in attesa che vada a ritirarlo. Dovrò constatare le condizioni della spedizione e dell'apparato una volta acceso. Speriamo bene. Vi farò sapere quanto prima le mie impressioni. Potrebbe essere un validissimo apparato che, per quanto usato, compete alla grande con le radioline cinesi (che senza una adeguata antenna ed in spazi aperti son parecchio sorde). A presto.

Technorati Tags: ,

K9JY ed i 30 comandamenti !

Dei 30 consigli contest di Scot K9JY avevo già parlato in questo post ma oggi diversi blog danno risalto al riassunto che lo stesso Scot propone per concludere questa bellissima iniziativa. Per chi non sa di cosa parlo, nel mese di Settembre Scot si era riproposto di scrivere 30 suggerimenti per chi affronta un contest. Eccone l'elenco e che sia di stimolo per andare ad approfondirli tutti:

30 Ham Radio Contesting Tips:


  1. Schedule your Contests.
    The really great thing about contesting is they are regularly scheduled
    — regardless of great propagation, DXpeditions or the mood of the sun.
  2. Create a contest goal. Goals are good and help motivate you while participating.
  3. Contest on your terms.
    Contest for and be motivated by your reasons. Not everyone is out to
    win the contest; it could be you want to learn a new mode.
  4. Have an operating plan. Having a plan provides you guidance for the contest and a baseline to compare against reality in the midst of battle.
  5. Test equipment before the contest. You do want your stuff to work, right?
  6. Update Multiplier Files. Downloading the latest ensures you won’t miss a juicy multiplier during the contest.
  7. Read the contest rules. You’d be surprised how often this bites you — even experienced contesters.
  8. Work a contest one month before the real contest.
    The sun rotates once a month (27 days)…so work a contest the month
    before to experience the propagation you will have before the one you
    really want to concentrate on later.
  9. Test ergonomics. Sitting in a chair contesting a long while will test how well your station is laid out for operating.
  10. Have a guest op checklist. What should you bring as a guest op?
  11. Compete with a partner.
    Work a contest with someone in your club (together or at your
    individual stations). Discuss what worked and what didn’t about the
    contest.
  12. Review Newsletter for Contest DXpeditions. Lots of people travel for contests. Make sure you take a look at the list from your favorite ham radio newsletter.
  13. Have propagation plan. Propagation programs can suggest what will be open where. Having a propagation plan can give you a guide while contesting.
  14. Filter your packet connection. If the contest allows packet, filter the connection to match up with your station.
  15. Accurate logging. A contest is about working stations — and logging them accurately. If you don’t you get penalized.
  16. Send in your log. Even if you didn’t work many stations, you can help the contest by sending in your log to help enable log checking.
  17. Logbook of The World.
    Want to reduce your QSL’ing chores for contests? Submit your log to
    Logbook of The World for instant confirmations for you and the people
    you contact.
  18. Review UBN’s. Uniques, Busted, and Not in the Log. It’s how your log is viewed for accuracy.
  19. Have a QSL System. Even if you use Log of the World, contesters get a lot of QSL card requests. Have a system for processing them.
  20. Use a grey line map.
    Grey line propagation is the cat’s meow. Having a visual representation
    of where the grey line is right now can help you point your antennas
    the right way.
  21. Learn a single band. Want to learn propagation on a band fast? Do a contest on a single band. You’ll learn.
  22. Challenge your operating skill with QRP.
    Get frustrated fast. Operate a contest QRP from your station. Then
    learn how to get through the mess for points. It will make you a better
    operator.
  23. Do an After Action Review. Did we achieve our goal, what went right, what could be improved. Record the results for the next contest.
  24. Join a contesting club. Amp up your contesting knowledge and motivation.
  25. Learn from contesting pros. They are out there. They can teach you a lot.
  26. Leverage your strengths. Great CW operator? Great antennas? Whatever your strength, leverage it for the contest.
  27. Go on a contesting DXpedition. Even if it is to a different state. It’s a very different experience and will teach you a lot.
  28. Practice CW before contests. Notice how much better you are at CW at the end of the contest compared to the start? You need to practice before the contest.
  29. Participate on a contesting team. Many contests offer team (versus club) entries. Join a team to up your motivation for the contest.
  30. Find joy in contesting. It’s there. You know it. Go find it.

Technorati Tags: ,

Wednesday, October 10, 2007

Elecraft K3 in consegna !

Sono iniziate le consegne del nuovo Elecraft K3. Ecco il comunicato di Eric WA6HHQ e Wayne N6KR dal sito Elecraft:

"The first production K3s started shipping today! (Oct 9th) :-) We worked overtime last week and through the weekend to get everything in order. We had the usual last minute glitches (missing hardware we thought we had received, MORE toroid winding in Aptos, minor PCB assembly errors, documentation snafu's etc.) but we were able to resolve everything in time for shipping today. Whew! Here's a picture of Lisa with the first K3/100 kit of this batch going out the door. :-) After today's batch of K3s we will pause shipping for two days to let the dust settle and to make doubly sure we have everything in proper order. We will continue testing and packaging the K3 kits tomorrow and Thursday. We'll resume shipping on Friday and should continue shipping on a daily basis, Monday-Friday, after that. This week we are beginning with the kit versions of the K3. Mid next week the first built K3s will begin rolling out the door. The rest of this week we will be contacting those of you that will be shipping over the next two weeks. Due to the very high number of orders that we received the first day at Visalia and via FAX/Internet (actually the first couple of weeks!) we will not be shipping all the first day orders on the first day, or two, or three. :-) But we are working hard to get everyone's K3 out the door quickly. Initial shipment rates will of course start out in small groups and slowly accelerate to more units per day as we ramp up. But our top priority to to make sure we get you a complete and quality product. Please be patient with us. We're just as anxious as you to get your radio on its way. The K3 Operating manual is complete and I'll be posting it and the K3 option manuals to the web by end of day tomorrow. I'll post a note here when they are on-line. Now, where is that champagne...73, Eric WA6HHQ and Wayne, N6KR"


Technorati Tags: ,

Avventurosamente

Ciao Maury,
vorrei segnalarti un sito per il tuo interessantissimo Blog.
Come ben sai, ho due hobbies primari che metto sullo stesso piano: il radiantismo ed il trekking, passioni che condivido con IZ2EXA, alias mio marito Fulvio. Per il momento non mi dedico ancora a sperimentare le HF in QRP durante la nostra attività in montagna, bensì ci portiamo sempre il nostro Kenwood TH-D7 interfacciato con un GPS Garmin III Plus, con i quali facciamo APRS, apparato che ovviamente permette anche di poter fare due chiacchere in VHF e UHF. Ho trovato un sito a parer mio molto bello www.avventurosamente.it , prevalentemente dedicato al trekking, ma con un utile sezione dedicata ai radioamatori, che penso verrà spesso implementata da Andrea IW0HOG, autore del sito. Interessante è la mappatura dei ripetitori radioamatoriali da lui realizzata sulla base degli elenchi di Walter IK2ANE, comprensiva dei ponti ATV e digipeaters APRS, scaricabile in diversi formati:
  • ripetitori.csv.zip POI (Point Of Interest) per Garmin POI Loader
  • ripetitori.gpx Waypoints in formato GPS Exchange
  • ripetitori.kml Waypoints per Google Earth
  • ripetitori.mps Waypoints per Garmin Mapsource
  • ripetitori.ov2.zip Waypoints per TomTom
  • ripetitori.pos Overlay per UIVIEW
  • ripetitori.shp.zip Database GIS in formato Shapefile
  • ripetitoriPerGPS.wpt Waypoints per Oziexplorer, creato per essere caricato nei GPS
  • ripetitoriPerPC.wpt Waypoints per Oziexplorer, creato per essere visionato da PC
Oltre a questo si parla ovviamente anche di SOTA e consigli per l'equipaggiamento QRP, corredato con tanto di pannelli solari ed il tutto ben illustrato con ottime fotografie e schemi. Per i neofiti del trekking ci sono degli ottimi consigli sull'allenamento, alimentazione ed abbigliamento. Quindi, t'invito a visitarlo e, siccome anche tu sei un appassionato delle escursioni in montagna, di darne un parere ai tuoi lettori!

73 de iz2elv Emanuela


ARISS, ANDE e PCSAT

Dalla Newsletter BRATS leggo che Bob WB4APR ricorda la frequenza 145.825 Mhz per la ricezione APRS dell'ARISS, ANDE e PCSAT-1 a 1200 baud. Con la possibilità di avere sino a 25 passaggi al giorno per questi satelliti, di sicuro si possono ascoltare e catturare i frames dallo spazio. Quand'ero piccolo guardavo le stelle e restavo incantato dalla Luna. Ad undici anni l'uomo arrivò sul nostro satellite. A sedici anni iniziavo la carriera da SWL ed ecco i segnali dell'etere. Dieci anni fa poi, all'apice della mia adorazione satellitare scrivevo il booklet sul Dove (ormai defunto) e sui Radio Sputnik poi pian piano l'attività radio è diminuita, il cambio residenza, il matrimonio e si sa come vanno a finire certe passioni. Eppure il fascino di monitorare 145.825 rimane immutato ed avere tre satelliti in orbita che inviano frames packet mi attira tantissimo. Chissà mai che non riattivi qualcosa in VHF. Maggiori informazioni qui: http://pcsat.aprs.org e http://www.ariss.net


Technorati Tags: , , , , ,

Tuesday, October 09, 2007

Two new DigiModes: JT2 & JT4

Riprendo qui una notizia pubblicata dal SouthGate ARC:

Two new digital modes JT2 and JT4 are supported by an experimental version of the popular WSJT weak signal software.

JT2 has a bandwidth of just 8.75 Hz enabling dozens of contacts to take place in a 2.4 kHz SSB filter bandwidth.

WSJT version 5.9.8, r558 is the experimental release that contains the two new operating modes, JT2 and JT4.

JT2 uses 2-tone FSK modulation for synchronization and differential BPSK for the encoded user information. In this way both a sync bit and a data bit can be transmitted with each channel symbol. Symbols are sent at a rate of 4.375
baud, and tone separation for the 2-FSK modulation is 4.375 Hz.

JT4 uses 4-tone FSK, so it can also also include both a sync bit and a data bit in each symbol. Again the keying rate is 4.375 baud, and a number of different tone spacings are offered.

JT2 and JT4 are both designed for making QSOs under extremely weak-signal conditions. They use the same message structure and source encoding as that used in JT65.

The performance of JT2 may eventually be as good as JT65, or slightly better, at 144 MHz and below. The JT2 signal is very narrow - its total occupied bandwidth is just 8.75 Hz - so dozens of JT2 signals can be scattered at random in a 2500 Hz SSB transceiver bandwidth with no more than a few
accidental collisions.

If it can be made to work up to its potential, JT2 could be a great boon to random digital EME operation on 2 meters, especially for those without panoramic wideband receivers and software like MAP65. JT2 may also be attractive for use on the VLF, MF, and HF bands under weak-signal conditions.

Further information on JT2 and JT4
http://physics.princeton.edu/pulsar/K1JT/JT2_JT4.TXT

WSJT Website
http://physics.princeton.edu/pulsar/K1JT

Monday, October 08, 2007

La QSL con la bara

Quando sul Forum di Fidenza un "noto" OM italiano (noto per essersi ripetutamente autospottato mentre in 6W) ha messo l'anteprima della sua QSL con con la motivazione della sua scelta (questo il link al post) mi sono sentito offeso, offeso per come una cartolina che andrà in giro per il mondo rappresenta nel modo più triste la realtà di un paese africano. Ma quello che mi ha fatto ancor più rabbia è vedere la QSL pubblicata su Radio Rivista di Ottobre pagina 27. Io mi chiedo che ha avuto la bella idea di dar spazio a simile cattivo gusto. Per chi non capisse a cosa mi riferisco, la QSL raffigura una bara (vuota o piena non si sa) sul tetto di un'auto, con la portiera aperta, ferma sul ciglio di una strada. Ma che cosa significa ? Ma nel Senegal non ci sono ben altre cose da mostrare ? Monumenti, panorami, bambini felici, un mercato rionale, una stazione radio, un animale, una bicicletta. No, una bara. E quando l'OM italiano ha visto la scena ha detto al suo amico locale "Che bello!" e lui ha risposto "No bello", ma lui intendeva interessante, certe cose in Italia non si vedono (intende la bara sul tetto, di bare è pieno il mondo), altrimenti i funerali costerebbero di meno. Basterebbero già queste frasi per catalogare l'individuo ma è sufficiente l'immagine per capirne l'ignoranza. Vergogna lui e vergogna RR per la pubblicazione. E chissà mai che un giorno capiti un OM senegalese a Cantù e che per le esequie di un OM decidesse di fare una fotografia e di crearne una QSL, commentando: "Che bello, da noi non si vedono così tanti fiori per una persona morta, da noi non ci sono i soldi per poter avere un'auto così bella, da noi morire non è così bello!"

Contest keyboard templates

Molto utili queste templates Excel per i maggiori software di contest logging. Questi templates sono perfetti per essere stampati su cartoncino e posti sulla tastiera del PC affinchè si possano ricordare tutte le funzione degli Fkeys con una veloce occhiata.



I templates sono disponibili per CT, N1MM, N1MM ver5, WinTest e Writelog. Ci sono anche disponibili i files Excel con 5 templates per pagina, utile per le stazioni MOP. Scaricabili da questo sito.


Technorati Tags: ,

Saturday, October 06, 2007

PNG trip update

Hi friends,

We decided to make today, Saturday our last night on Taku'u, OC-283. Hans, SM6CVX has a 160m dipole and 500W ready to try tonight. There are about 8,500 QSOs in the log before we start our last session. Moving off tomorrow morning (our time) should allow two days on Kilinalau. It will be a trip of 18 hours and we hope to be QRV from OC-256 the day we arrive.

We have 4 rigs, one for each of us. Everyone operates for as long as he can but eventually fatigue takes over and we are sorry for some mistakes we make when we start falling asleep while operating!

73 from Derek, Steve, Hans & Luis

Received via e-mail at 08z


Technorati Tags: , , ,

Thursday, October 04, 2007

GB50SO

E' attiva da oggi la stazione speciale GB50SO per festeggiare i 50 anni dal lancio dello Sputnik. Per un mese Robert G8ATE e John G7HIA saranno on the air su HF e sui satelliti analogici. Una QSL speciale può essere richiesta a G8ATE.

Wednesday, October 03, 2007

Top spots settembre 2007

Eccoci al classico appuntamento mensile dei top spots. L'aggiornamento è a fine settembre ed immediato notare il salto in prima posizione di 3B7C che supera di parecchio N8S. Il resto tutto uguale, non ci sonos tate attività importanti che giustifichino tanti spots. Ci rivedremo ai primi di novembre con l'aggiornamento a fine ottobre.

RANK SPOTS CALLSIGN
----- ----- ----------
1 14605 3B7C
2 12409 N8S
3 8776 VU7RG
4 8312 BS7H
5 6561 XT2C
6 5711 VK9DNX
7 5199 3B7SP
8 5023 1A4A
9 3796 1A0KM
10 2955 HV0A

P29NI OC-115 on YouTube

Questo è un brevissimo video estratto dal filmato di P29NI, OC-115 Kiriwina island, datato ottobre 2006. Adesso Derek G3KHZ ed Hans SM6CVX sono impegnati nella nuova avventura da OC-284/283/256 da cui verranno tratti altri piccoli movies. In questa precedente attivazione erano accompagnati anche da Vincent G0LMX.

IOTA: nuovo sistema di accredito

ENTRATA IN FUNZIONE DEL
NUOVO SISTEMA DI ACCREDITO IOTA


Dall'1 ottobre i partecipanti allo IOTA che si sono debitamente registrati sul sito, sono abilitati al caricamento dei QSO on-line.

Se ritenete di non avere sufficiente padronanza della lingua inglese, siete pregati di scaricare, stampare e seguire con attenzione le istruzioni contenute nella "Guida alla procedura di accredito"
disponibile su www.rsgbiota.org (sezione Help).

Grazie per l'attenzione

Mauro Pregliasco, I1JQJ

PNG trip update

Hi Guys,

Right now (23:00Z Monday), when we stand on the roof of MV Barbarian we can just see Taku'u on the horizon. We anticipate stepping onto the island about 03:00Z.

It is 50/50 whether we will be QRV this first day. We will only have 4 hours before nightfall. We have one vertical antenna to repair on the island and that will be done before we start operations.

Thanks for all your kind comments. Hope you are enjoying the chase as much as we are enjoying your pile-us!

73 de Derek and the gang




Scusate per il ritardo del post ma oggi martedì 2 ottobre sono stato a Milano per lavoro e poi al concerto dei Police. Son tornato adesso ed ho trovato questo messaggio da Derek. 73 Maury