Monday, July 09, 2007

Catone il censore - epilogo

Insomma Catone o l'innominabile (guai a nominarlo o verrete colpiti da chissà quale virus o malattia o denuncia) non vuole che sui forum liberi si commenti nulla del suo operato tanto che "minaccia" gli amministratori denunce. Non si è accorto di essersi già messo sufficientemente in ridicolo e di aver contribuito ancor più al crollo dell'immagine associativa. Mi unisco agli appelli di lasciar perdere perchè lui ormai s'è rovinato, io invece ho un'immagine ancora pulita di manager e socio. Quindi stoppo i threads e lascio alle prossime elezioni far piazza pulita di individui che hanno così mal agito. Mi rammarico solo che il silenzio dei forum liberi avrebbe ancor più contribuito ad allargare a macchia d'olio una situazione ormai insostenibile. Mai e poi mai avrei immaginato di dovermi cucire la bocca per evitare spiacevoli ritorsioni. Ma ho detto abbastanza affinchè molti ignari finalmente sapessero. Adesso che si continui a parlare di radio. Dei bilanci, della politica, di soldi e di nefandezze si riparlerà altrove. Riprendo il mio, il nostro hobby.

2 comments:

Anonymous said...

Maurizio, mica avrai paura dei latrari dello sgorbio ?

i121171 said...

Non ho fatto l'antirabbica e nemmno ho il siero antivipera. Ribadisco: siedo sulla sponda del fiume ed attendo.....