Tuesday, July 15, 2008

Il Convegno di Bologna

Ho letto la locandina del prossimo congresso HF di Bologna (il 23esimo) e, come spesso accade, la giornata più interessante è quella di sabato 27 settembre. Relatori di punta (a mio parere) saranno Robert SP5XVY per la spedizione a Ducie e soprattutto Max I8NHJ per Scarborough. Ho già visto in precedenza le presentazioni di Max e valgono la pena, non solo per l'aspetto multimediale ma proprio per l'interessantissimo contenuto. La bravura di Max è tale che anche le cose più difficili le fa sembrare facili. Spero riesca a far ascoltare il feroce pileup a cui è stato sottoposto mentre era in bilico sul roccione. Chiude la giornata Pietro IV3EHH con la premiazione del 40&80. Questo sembrerebbe ufficializzare il nuovo manager del contest ? Auguri a lui, autore fra l'altro di uno dei softwares per la gestione del contest stesso. La giornata di domenica (così come parte del sabato) prevede l'intervento dei soliti noti, proprio quelli che non avrei voluto incontrare ed in effetti resto volentieri a casa per evitare l'agonia di certi racconti di viaggio. Io avrei preferito vedere ad esempio Vlad UA4WHX che incarna veramente lo spirito dello spedizioniere. Ma voglio credere che ad eventuale invito non fosse disponibile. A quanto pare "tirano" ancora i racconti dalla JT land, nonostante se ne sia letto su RR ed STR praticamente ogni anno (yawn). Un saluto agli organizzatori ringraziandoli per avermi sempre ospitato con incredibile gentilezza. Quest'anno con XYL e figlio al seguito festeggeremo il mio compleanno (che capita più o meno sempre nel weekend del congresso) senza parlare di radio ! Ed è un compleanno importante per chi sa la mia data di nascita !

3 comments:

i4zsq said...

Ciao, la tua assenza non mni rende felice e lo sai. Speravo ci fossi, davvero.... Per il resto sono pienamente d'accordo con te su certe relazioni di mega 'yawn' spedizioni...yawn..
Abbiti un felice compleanno e ad maiora, se mai ce ne saranno a venire. 51 Silvano i4zsq

i121171 said...

Ciao Silvano, a causa di altre "presenze" non potrò salutare amici importanti. Cosa vuoi, vivere di rimpianti di come era bella la radio e l'associazione negli anni 70-80 non serve a nulla. Primo perchè non son più socio e secondo perchè con le nuove tecnologie di radio vera ce n'è sempre meno. Non so nemmeno quando sarà il referendum, ma sicuramente tutte queste fiere e congressi sono il luogo migliore per farsi propaganda elettorale. E sottolineo "yawn" per certe presentazioni e "superyawn" per chi le presenta ! hi
73 Maury

i4zsq said...

sì,i tempi sono cambiati e non sempre in meglio, anche se a mia memoria vi sono sempre stati problemi tra il potere politico e i soci.Nonostante tutto permettimi di dirti che ancora ci si può divertire con la radio, magari un po' meno per via di tanti episodi che stanno pèrendendo troppo piede , ma basta uscire dalle abitudini per trovare ancora qualcosa da fare, perfino divertente ed educativo...!!! Poi, il potere lo si combatte meglio dall'interno che dall'esterno. In fondo credo che valga ancora la pena esserci. Ciao e a presto.