Tuesday, November 18, 2008

ARI SWL manager

Ho già comunicato a chi di dovere che non accetterò la carica di manager SWL ARI per molte ragioni che non starò certo a spiegare qui (alcuni degli interessati si offenderebbero e magari qualcun altro passerebbe alle vie legali hi) ma ritengo che prima andrebbero chiariti i motivi per cui mi son visto costretto ad allontanarmi dall'Associazione. Che nella riunione del CDN io sia stato all'unanimità indicato come manager SWL non significa che io automaticamente mi dimentichi del trattamento subito dalla precedente gestione. Sono ancora un non-socio e, come tale, voglio restare ancora un po' alla finestra ed osservare gli eventi. E poi pare che ci siano delle interessanti alternative all'ARI, soprattutto per chi, come me, era molto interessato al traffico QSL. Vedremo.

7 comments:

Anonymous said...

Ancora una volta hai dimostrato di essere una persona coerente con ciò che dici o scrivi. Sono onorato di poterTi annoverare con le persone in grado di "cambiare" il mondo.

GRAZIE DI ESISTERE

Ciao marco

i121171 said...

Non penso di cambiare il mondo ma cerco almeno di essere coerente.. Marco chi ??
73 maury

Anonymous said...

Quali proposte esistono per la questione BURO? Se mi convinci evito di rinnovare.

Manu e Fulvio said...

Appena ricevo le info ufficiali che sai, te le tradurrò, così, se avrai piacere, potrai pubblicarle nel tuo blog ed accontentare Marco e tutti gli altri lettori interessati!

Per il rifiuto al manageriato.... ritengo che sia una cosa ben fatta! Dopo tutto quanto è accaduto, potevano comportarsi in ben altro modo se ci tenevano veramente alla tua collaborazione!

Ciao!
Manu iz2elv

Anonymous said...

All'arrivo di RR, quella di Maurizio, è sempre stata la prima rubrica che ho letto di un fiato,per anni.Le sue pagine hanno sempre trasmesso qualcosa in più.Hanno evidenziato del radioascolto un aspetto moderno e molte volte "futurista".Non posso non ricordare il suo approccio etico verso la radio e sopratutto verso le persone a cui con garbo, ha sempre rivolto attenzione attraverso la rubrica.Provate a rileggere qualche articolo datato, sembrerà raccontare il presente.Penso che l'ARI abbia perso un riferimento importante e soprattutto l'occasione di proporre il radioascolto in maniera giovane.Grazie molte Maurizio per la tua compagnia in ARI ,per questo lungo cammino assieme.Continuerò a leggerti qui o dove le future favorevoli occasioni, ci consentiranno di incontrarci.Ad maiora.
Francesco i8-042/RC

i121171 said...

Grazie per il supporto morale. Tengo a precisare che ho passato anni bellissimi collaborando a RR ed ho avuto sempre molti stimoli per continuare a trovare sempre materiale interessante da offrire ai miei lettori. Sempre con passione. Quella passione che spesso vedo mancare a chi ricopre cariche importanti. Questo è il motivo per cui mi sono allontanato dall'ARI. Ma la storia la sapete. Chi non la sa la può trovare in questo blog, magari cercando il termine "censura". A presto, forse.

Gabriele said...

Ciao Maury

beh, io sono dispiaciuto che tu non sia manager ARI SWL (come peraltro ti scrissi in privato); tuttavia è con piacere che vedo che sei persona vera, onesta e leale, nel non accettare quanto propostoti. Insomma, chi parla (o scrive) con te, ha di fronte un uomo vero, e ne sono rimasti pochi in giro.
73 iz3gom